fbpx

Acquistare casa a Milano privatamente non è una passeggiata.

Diexporemilano

Acquistare casa a Milano privatamente non è una passeggiata.

Cercare una casa in acquisto privatamente a Milano è molto rischioso.

Per la scarsa disponibilità dei venditori a fornire la documentazione dell’immobile prima di incassare una caparra e per il grosso rischio di acquistare casa ad un prezzo eccessivo.

Sopratutto se si arriva da fuori Milano.

L’offerta di qualità scarseggia

Ogni giorno vengono pubblicati decine di annunci immobiliari in vendita a Milano.

Il più delle volte le foto sono di pessima qualità ed i prezzi richiesti talvolta sono veramente eccessivi.

Ciò è dovuto alla preparazione praticamente inesistente dei proprietari che voglio vendere privatamente il loro immobile.

Come per una auto usata infatti, si è più portati a valutare quella che è stata, all’occorrenza, dal carrozziere per una sistemata prima di metterla in vendita.

Purtroppo ancora troppe volte si risparmia sulla valorizzazione immobiliare e ci si illude che vendere casa privatamente sia facile e veloce.

Qualificarsi finanziariamente è indispensabile

Prima di iniziare la tua ricerca privatamente a Milano ti consiglio di farti due chiacchiere in banca e di sentire anche il tuo broker dei mutui, se ne hai uno.

Seleziona sin dalla pubblicità solo gli immobili che ti puoi permettere.

Innamorarsi di un immobile troppo caro porterà automaticamente al naufragare della tua trattativa con il venditore.

Devi ricordarti infatti che devi comprare casa in piena consapevolezza, senza farti prendere dai facili entusiasmi, risparmiando tempo tu e cercando di non farlo perdere al venditore.

Con una predelibera reddituale però sarai veramente certo di poter bloccare l’immobile di tuo gradimento per un periodo di tempo a te necessario per l’uscita del perito della banca, ragionevole.

Credimi, i proprietari che vendono casa sono sulla tua stessa barca, non voglio perdere l’opportunità di risolvere rapidamente la loro esigenza immobiliare.

Più sarà breve il tempo della delibera del mutuo, più possibilità avrai di aggiudicarti una accettazione della tua offerta vincolata all’ottenimento del mutuo.

Scipta manent

Tutto quanto sarà stato detto e scritto via email tra te ed il proprietario deve assolutamente essere blindato con un preliminare (il cosidetto compromesso) scritto.

Non fidarti mai e poi mai delle accettazioni verbali o via email.

Non consegnare caparre senza aver sottoscritto un preliminare, dove sia tu sia il venditore pattuite le condizioni e le tempistiche della vendita.

Sul preliminare, potrai anche inserire gli estremi dell’assegno di caparra che lasci per bloccare la casa, e puoi pattuire anche tutte le verifiche obbligatorie da farsi sull’immobile prima di rogitare casa.

Non puoi rischiare di lasciare una caparra senza aver inserito delle clausole sospensive o risolutive espresse che tutelino il grande passo che farai, lo sai vero?

Il preliminare dovrà essere registrato entro 20 giorni dalla sua sottoscrizione, dovrai saldare delle imposte sulla caparra versata al venditore oltre che apporre le marche da bollo da 16 euro necessarie per presentare la pratica allo sportello dell’agenzia delle entrate.

Affidati ad ExpoRe CompravenditaVeloce gli esperti in immobili verificati a Milano.

A Milano nel 2018 sono state effettuate 24.521 compravendite per una superficie media di 82,6 mq. Il prezzo medio è stato di 313.500 €.

Vuoi tutelare al massimo il tuo acquisto garantendoti un acquisto sicuro e conveniente? 

Chiamaci subito allo 0267739014.

Info sull'autore

exporemilano administrator

Commenta

WhatsApp chat
0

Your Cart